fbpx

SERVIZI

Apprendistato professionalizzante

L'apprendistato professionalizzante Art.44 è un contratto di lavoro, finalizzato al conseguimento di una qualifica professionale.

Normativa di riferimento - D.Lgs. 81/2015
- D.g.r. 23 dicembre 2015 - n. X/4676 - Disciplina dei profili formativi del contratto di apprendistato
Destinatari - soggetti di età compresa tra i 18 e i 29 anni
- soggetti beneficiari di indennità di mobilità o di un trattamento di disoccupazione, senza limiti di età.

FORMAZIONE BASE E TRASVERSALE – STANDARD MINIMI
DURATA MINIMA In base al titolo di studio posseduto dall’apprendista al momento dell’assunzione:
-120 ore per gli apprendisti privi di titolo, in possesso di licenza elementare e/o della sola licenza di scuola secondaria di I grado (cd. licenza media);
- 80 ore per gli apprendisti in possesso di diploma di scuola secondaria di II grado o di qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale;
- 40 ore per gli apprendisti in possesso di laurea o titolo almeno equivalente
RIDUZIONE DELLA DURATA - eventuale acquisizione di un titolo di studio nel corso del contratto di apprendistato;
- crediti formativi acquisiti mediante partecipazione, in precedenti rapporti di apprendistato, ad uno o più moduli formativi coerenti con la normativa vigente; la riduzione oraria della durata della formazione corrisponde alla durata dei moduli già frequentati.
in alternativa:
- presso un organismo accreditato per la formazione in apprendistato in Regione Lombardia;
- presso il luogo di lavoro

Contenuti:
Selezione di moduli formativi dedicati a contenuti delle sezioni “Competenze di base” e “Competenze trasversali” del Quadro Regionale degli Standard Formativi (QRSP= Quadro Regionale degli Standard Professionali) con particolare riferimento ai temi afferenti a:
- sicurezza nell’ambiente di lavoro;
- organizzazione ed alla qualità aziendale;
- relazione e comunicazione nell’ambito lavorativo;
- diritti e doveri del lavoratore e dell’impresa, legislazione del lavoro, contrattazione collettiva;
- competenze digitali;
- competenze sociali e civiche.
I contenuti devono essere declinati in considerazione del profilo formativo contrattuale, del livello di scolarità dell’apprendista e delle competenze di base e trasversali acquisite nei percorsi IeFP certificate ai sensi della normativa regionale
SPAZI IDONEI - Distinti da quelli normalmente destinati alla produzione di beni e servizi
AVVIO - di norma nelle fasi iniziali e comunque entro 6 mesi dall’assunzione
METODOLOGIA - possibile FAD (modalità da stabilire con successivi provvedimenti)
VALUTAZIONE - Devono essere previste modalità di verifica degli apprendimenti.

FORMAZIONE TECNICO PROFESSONALE
PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE è obbligatorio esclusivamente in relazione alla formazione
per l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali e specialistiche

FORMAT - può essere definito anche sulla base di moduli e formulari
Stabiliti dalla contrattazione collettiva o dagli enti bilaterali di cui all’articolo 2, comma 1, lettera h), del decreto legislativo
n. 276 del 2003 (in mancanza: vedi allegato al D.Lgs. 81/2015)

RESPONSABILITA’ - La formazione professionalizzante è svolta sotto la responsabilità del datore di lavoro come da CCNL specifico

REGISTRAZIONE DELLA FORMAZIONE - Fascicolo elettronico del lavoratore” di cui all’articolo 14 del D.Lgs. 150/2015 (non ancora disponibile)


APPROFONDISCI L'OFFERTA DEI CATALOGHI PROVINCIALI

APPRENDISTATO VARESE

appva

Altro in questa categoria: « Apprendistato per la qualifica

IN EVIDENZA